La migliore strategia di marketing per freelance

In questo articolo voglio condividere con te la migliore strategia di marketing per freelance.

L’idea mi è venuta durante le vacanze estive.

Ti spiego perché.

Non sono andato in nessun posto particolare per due motivi.
(a parte qualche weekend off, ma lo faccio anche durante l’anno)

  1. Vivo a mare
    Quindi basta che scendo di casa per farmi un bagno.
  2. La mia raga fa la wedding planner.
    E le vacanze ad agosto ce le sogniamo.

E poi c’è anche un terzo motivo.
Non mi sono mai piaciute le vacanze ad Agosto.
Preferisco la bassa stagione.

E odio la parola ferie, mi piace quello che faccio e non sento il bisogno delle ferie.
Mi piace staccare come e quando voglio.
Altrimenti non avrei scelto di fare il freelance.

Ok Gracian, ma cosa c’entra questo con la migliore strategia di Marketing?

Giusto.
Il punto è che ad Agosto ho staccato quasi completamente la mia comunicazione su Instagram
(per ora il mio canale principale di marketing, ancora per poco 🤫)

E nonostante non mi sia impegnato per cercare clienti (anche perché sono quasi al completo fino a Gennaio 2023)
mi sono continuate ad arrivare richieste in DM e via Email.

E la mia domanda è stata:
Ma com’è possibile che continuano ad arrivare richieste?

Uno dei motivi è sicuramente il mio personal brand.

Una volta che hai investito tempo, soldi e risorse sul tuo personal brand allora lui lavorerà al tuo posto.

È una sorta di alter ego online che non si ferma giorno e notte.

Lavora ininterrottamente al tuo servizio, presentandosi ai clienti al posto tuo e fà in modo che il tuo business non si fermi.

Ok, assodato questo mi sono chiesto, è solo il mio personal brand a portarmi clienti?

Beh l’80% del lavoro non glielo posso negare.

Ma l’altro 20%?

Così mentre ca***ggiavo su YouTube mi sono imbattuto nell’ultimo video di Chris Do.

Una live insieme a Joana Galvao.

Qual era l’argomento della live?

Come creare una Macchina per la Lead Generation.

Che significa lead generation?

In soldoni, significa creare una macchina che lavora al posto tuo e ti porta clienti.

I Lead sono potenziali clienti.

E quindi, come si fa?

Ora te lo dico.

E spoiler alert, è proprio come immaginavo.

In pratica la migliore strategia di marketing non è il funnel, nemmeno i contenuti o la newsletter.

La migliore strategia di marketing è il passaparola.

Si, proprio così.

E facendo 2+2, mi sono reso conto che la maggiorparte delle richieste dei miei servizi provenivano da persone che avevano parlato con i miei clienti precedenti.

Se è vero quindi che il personal brand fà l’80% del lavoro per trovarti i clienti, il passaparola positivo fa in modo che queste persone ti contattino e che siano già convinte della tue capacità.

Come puoi creare un passaparola positivo?

Ragiona un attimo sul termine “passaparola”.

Sono le persone che si passano le parole tra di loro.
Quindi la prima cosa che puoi fare è:

Decidere quali saranno queste parole.

Metti in chiaro:

  • Chi sei
  • Cosa fai
  • Per chi

Solo quando tu avrai chiaramente definito questi 3 punti allora le persone faranno un ottimo passaparola.

Perché parleranno solamente ai tuoi clienti ideali visto che sanno “per chi lo fai”.

E diranno precisamente chi sei e cosa fai.

E questo risolve un grande problema perché uno dei motivi principali per il quale oggi è difficile creare un passaparola positivo è che le persone non capiscono cosa fai.

(Oggi finalmente posso dire che le persone capiscono cosa faccio. A parte mia mamma).

Ma tu vuoi qualcosa di più pratico giusto?

Allora il mio consiglio è:
Under Promise – Over Deliver
Dai più di ciò che prometti.

Se il tuo servizio offre A, B e C, quando consegni il tuo lavoro al cliente, offrigli anche X, Y e Z.

Sarà felicissimo e non vedrà l’ora di raccontarlo ad altre persone.

Questo funzionerà alla grande sopratutto se sei agli inizi.

Ricorda, statisticamente ogni cliente parlerà con almeno 3 persone in target.

E sai qual è il bello?

Che quelle 3 persone parleranno ad almeno altre 3 persone.
È questo il potere del passaparola.

Una pubblicità gratuita ed esponenziale.
Ma, c’è un grande ma.

Il tuo personal brand rimane comunque fondamentale.

Perché nel momento in cui il tuo potenziale cliente ha sentito parlare bene di te, allora ti cercherà online e ciò che gli è stato detto dovrà coincidere con il tuo personal brand.

Se mi segui da un pò avrai capito che lo schema che c’è dietro è sempre lo stesso.

Coerenza.

La coerenza genera fiducia.
La fiducia genera la vendita.

Boom!

A presto!
💣 Gracian

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *